CONSULENZA INDIVIDUALE DI ORIENTAMENTO E BILANCIO DI COMPETENZE

Si tratta di una consulenza proposta a coloro che hanno difficoltà a maturare la scelta del percorso formativo e/o lavorativo. Il colloquio di orientamento è "centrato" sulle esigenze dell’utente rispetto al quale il consulente si porrà quale agevolatore nella soluzione del problema legato alla scelta.

La prima fase inizia con un colloquio in cui si ascolta la persona, si valutano i suoi requisiti e si forniscono tutte le informazioni necessarie sui servizi disponibili e sul percorso di orientamento.
Nella fase successiva si procede con il bilancio delle competenze, un percorso condotto con l’utilizzo di materiali strutturati quali test e/o schede di autoanalisi, in cui si individuano e analizzano le conoscenze, abilità e competenze della persona, comprese attitudini e motivazioni, allo scopo di renderne evidenti gli elementi distintivi, per definire un progetto professionale o pianificare un progetto di riorientamento o formazione professionale, il tutto ritagliato sulle individuali esigenze.

L’attività di orientamento accompagnerà la persona durante tutto il percorso di formazione, consentendole di avere ben chiaro il ventaglio di esperienze professionali ed extraprofessionali acquisite e dare il giusto peso agli sviluppi di competenze ottenuti con la formazione.

 entrepreneur 593378 180

COUNSELING DI SOSTEGNO PSICOLOGICO

I problemi di orientamento a cui gli individui devono far fronte li portano a dover prendere in considerazione i vari ambiti di vita e a tener conto delle relazioni che intercorrono fra essi. Una persona che si interroga sulle proprie competenze, su come svilupparle e trasferirle, dovrebbe considerare non solo quelle che ha accumulato nel corso delle attività formative e lavorative, ma anche quelle sviluppate nello svolgere attività personali, familiari e sociali. L’individuo va pertanto sostenuto in un importante lavoro di riflessione che tocca tutte le sue esperienze pregresse; è necessario che trovi una risposta all’interrogativo su ciò che vorrebbe fare della sua vita.
L’interazione dialogica nel counseling diviene così la pratica paradigmatica di accompagnamento nell’orientamento odierno.
Nel colloquio di counseling il consulente aiuta il beneficiario:
a formulare le domande fondamentali rispetto al problema;
a identificare le esperienze passate e presenti che gli appaiono centrali nella sua vita;
a prendere coscienza delle differenti forme identitarie soggettive alle quali tali esperienze corrispondono (e delle relazioni che queste forme intrattengono fra loro);
a distinguere le previsioni che sono per lui importanti;
a precisare le attività e gli impegni necessari affinché esse accadano;
e infine a impegnarvisi.

 

Per maggiori inforazioni sulle attività di orientamento e counseling, e per fissare un colloquio conoscitivo gratuito, potete contattare la psicologa all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.